martedì 21 ottobre 2008

Il cancello si spalanca e James Brown fa il suo ingresso in spaccata gridando "Aaaaaaaaaaauuuuuhh!!! I feeeeeeel gooooood!". 
Non solo non mi è mai piaciuta la sua musica ma non ho mai sopportato la sua immagine e tutto quel mitizzare la sua vita, a cominciare dall'essere una Sex Machine, sai quanto me ne frega, per me ci puoi pure schiacciare le noci co' quel coso. Ma lo guardo bene e mi rendo conto che è Sai Baba.
"Cazzo, Dio!"
"Prima cosa sciacquati la bocca quando parli col signore Dio tuo e ama il tuo prossimo, soprattutto la tua prossima, come te stesso. Razza di cafone ignorante maleducato i ragazzi d'oggi tutti uguali non come ai miei tempi ah! Imbecille, io non sono Dio, è lui."
Alle sue spalle, un Teletubby con la pancia sintonizzata su un documentario di Super Quark sulla sindone. 
"Buongiorno a tutti! Ciao Claudio, quanto tempo!"
"Signore, veramente ci siamo visti mica tanto tempo fa, si ricorda, mi ha tagliato la gola travestito da Sai Baba..."
"Ah già, quando ti ho sgozzato per tirar fuori quel cretino di Zebediel dalle tue corde vocali. Ce l'ho ancora in quel posto caldo e accogliente, ti ricordi? Non sai quanto smadonna! Uh, scusa, Maria, sai, è l'euforia."
"Per cosa?"
"Ma per te, Claudiuccio caro del creatore! Prima di parlare di cose serie, dov'è dov'è dov'è la topolona bianca?"
"Eccomi. Buongiorno Dio, tuttapposto?"
Norma si avvicina mesta con la coda in mezzo alle zampe, manco si fosse mangiata la torta di Nonna Papera appena messa sul davanzale.
"Cosa c'è, bruuutta buuulla tuuutta citruuulla, non sei contenta di vedere il tuo Grande Amico?"
"Certo, certo, ma sono davvero triste per quello che sta succedendo."
"E dai, piccola, mi fai la sentimentale proprio sul più bello? Cos'è, non ti ricordi di tutte le botte che ti ha dato da piccola? O di quando ti metteva la museruola e ti legava al termosifone solo perché gli avevi distrutto qualcosa dentro casa? O, a proposito, di quella volta che gli hai divelto le tubature dal muro proprio perché volevi staccarti dal calorifero e saltare dalla finestra? Allora non saresti stata tanto triste!"
"Sì, è vero, ma è pur sempre il mio padrone."
"Che palle, voi cani. E beh, qualche errore dovevo pur farlo..."
"Scusate, ma di che cavolo state parlando? Mi sembra evidente che la cosa mi riguardi, non potreste essere più chiari?"
"Hai ragione, hai ragione, saremo chiarissimi: Claudio, stai per morire."

1 commento:

Marsel ha detto...

...il teletaabi colla sindone mi fa impazzire...

....a Cla...tu devi esserci...cosi' moltiplichiamo i panozzi e i pesciazzi....e finiamo alla pesciolata con Pipo Bauddo..